da martedì 7 novembre ESPONE Andrea Pirisi | FUSORARI
22882
post-template-default,single,single-post,postid-22882,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,menu-animation-underline,popup-menu-fade,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

da martedì 7 novembre ESPONE Andrea Pirisi

INTERNI_URBANI

Progetto fotografico di Andrea Pirisi

Se la città è la casa della comunità che la vive allora ogni suo angolo è come una stanza, un interno.

Il fotografo, muovendosi per la città come farebbe in una casa, ferma nell’immagine una forma che trasmette la sostanza di chi in quegli interni ha vissuto e ha lasciato traccia di sé.

E la scommessa diventa rappresentare il tutto attraverso le sue parti, senza trucchi e abbellimenti di circostanza, ma rimandandone l’essenza.

Se la città è la casa della comunità che la vive allora ogni suo angolo è come una stanza, un interno. Alcuni vissuti per necessità, in virtù della funzione a cui rispondono, altri per piacere, altri ancora cambiando valore a seconda di chi li vive. Il fotografo, muovendosi per la città come farebbe in una casa, ferma nell’immagine una forma che trasmette la sostanza di chi in quegli interni ha vissuto e ha lasciato traccia di sé. Oppure, ferma l’idea di chi quegli angoli li ha progettati e costruiti. Il fotografo si muove, a volte ipnotizzato dai particolari,

altre vigile, razionalizzando quello che emotivamente percepisce. Se la città è come una casa, la sfida diventa guardare attraverso i particolari che la compongono, guardarci dentro, indagare gli angoli nascosti e

rappresentare il valore di quelli che sono sotto gli occhi di tutti i suoi abitanti, oltre la routine del passaggio scontato, magari quotidiano. Sono strade, muri, finestre, scale, porte, oggetti lasciati da qualcuno che prendono forma nel cammino insaziabile del fotografo. E la scommessa diventa rappresentare il tutto attraverso le sue parti, senza trucchi e abbellimenti di circostanza, ma rimandandone l’essenza. E’ nella dialettica tra lo sguardo del fotografo e la città che il progetto Interno_urbano prende forma.

 

ANDREA PIRISI

Nato a Mantova nel 1971. Mi sono laureato in architettura, ho frequentato il Master di Fotodesign, Forma e Immagine presso la NABAFormafoto di Milano, seguendo le lezioni di Gabriele Basilico e altri autori. Con le mie immagini interpreto lo spazio architettonico mettendo in secondo piano la matericità della pietra e del cemento cercando piuttosto di evidenziarne l’aspetto simbolico.

Laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano, con una tesi sul riuso urbano

Corso di Specializzazione in Progettazione Bioecologica presso ANAB – Milano

Master in “Fotodesign, Forma e Immagine” presso la NABA-Formafoto di Milano con Gabriele Basilico

Tra il 2008 e il 2011 collaboro come Assistente/Cultore della materia al Laboratorio di Progettazione Architettonica del Corso di Laurea in Architettura del Politecnico di Milano, sede di Mantova. Professori: David Palterer, Vittorio Longheu, Francesco Caprini,Eleonora Bersani

La città e le architetture sono al centro dei miei progetti fotografici



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER