FUSORARI - Cibi & Viaggi

"...se c'è un elemento che identifica, più di ogni altro,
l'unicità culturale, storica e sociale di un paese
quell'elemento è proprio il cibo."
da Il giro del mondo in 80 spuntini di S.Vijayakar

Viaggi

TANZANIA DEL NORD, LE PIANURE DEL SERENGETI

Programmi di viaggio

Itinerario naturalistico guidato alla scoperta degli animali e degli ambienti dell’Africa orientale, in compagnia di un biologo esperto di fauna africana

- le pianure del Serengeti, i grandi predatori, la fauna della savana
- Tarangire, il regno degli elefanti, la savana a baobab e i suoi abitanti
- Lake Manyara, un “assaggio” di foresta tropicale, le antilopi più elusive
- Lake Eyasi, gli Hadza, ultimi cacciatori-raccoglitori; i Datooga
- Ngorongoro, l’ultimo paradiso; il rinoceronte nero
- Lake Natron, ambienti estremi; la cultura Masai
- Arusha National Park, a piedi nella savana; i colobi guereza, acrobati della foresta
- le produzioni biologiche tradizionali degli agricoltori WaArusha
- Mkomazi (opzionale), le savane aride, le antilopi giraffa; il ritorno del licaone

VIAGGI 2011
dal 1 al 14 agosto 2011

Durata
: 14 gg. 13 notti
Gruppi: Minimo 6 massimo 12 persone

Scarica il programma completo .pdf

Richiedi informazioni su questo viaggio

Visita la photogallery

Approfondimenti I Parchi Nazionali

L’itinerario attraversa le grandi pianure dell’Africa orientale ai piedi del Kilimanjaro e l’area dei laghi alcalini della Rift Valley. Alle sterminate praterie a Cynodon, intercalate dalle Acacie (A. tortilis, A. xanthophaea, A. drepanolobium, etc) si alternano le savane a Baobab e palma Dom del Tarangire, mentre sul fondo del Rift si passa dal semideserto arido ad ecosistemi ibridi, con specie di foresta e di ambienti asciutti, presso il L.Manyara. Le pendici del Mt. Meru (Arusha N.P.) e Kilimanjaro sono caratterizzate da foreste pluviali montane.
La Tanzania del Nord è la terra dei documentari per eccellenza. Oltre alla “grande migrazione” di milioni di gnu e zebre, l’itinerario settentrionale è il migliore al mondo per l’osservazione dei grandi felidi (Leone africano, Leopardo e Ghepardo). Ngorongoro resta forse l’ultimo santuario dove si può osservare il Rinoceronte nero in ambiente, senza recinzioni di sorta. Per i Birdwatchers, la sola Ngorongoro conservation area presenta una checklist di quasi 600 specie. Il L.Natron ospita 2 milioni di fenicotteri minori in colonia riproduttiva. Alcuni elementi della fauna della savana arida somala possono essere osservati, ad eempio l’Orice beisa.
L’ecosistema Serengeti - Maasai Mara ospita una delle ultime grandi migrazioni naturali del pianeta. I grandi mammiferi si contano a milioni. Importantissime le popolazioni di leoni e ghepardi. Ngorongoro custodisce una delle ultime popolazioni vitali di Rinoceronte nero, di cui alcuni esemplari vivono anche in settori irraggiungibili del Serengeti. Mkomazi è l’unico ecosistema del suo genere in Tanzania, e rappresenta bene l’annoso conflitto tra il paradigma conservazionistico e i diritti degli allevatori.
La cultura Masai, al di là degli episodi di mercificazione ad uso turistico, resiste fiera e conservativa. La guida locale, quale mediatore culturale, garantirà l’accesso alle comunità residenti al di fuori dei circuiti turistici, e permetterà di approfondire la conoscenza di questo grande popolo delle pianure. Presso il L. Eyasi vivono in piccoli gruppi nomadi gli Hadza-be, cacciatori raccoglitori la cui lingua è caratterizzata dai click tipici degli idiomi San e !kung. Gli Hadza praticano uno stile di vita identico ai loro predecessori paleolitici, e sono dediti alla caccia con l’arco a carico di grandi mammiferi. La loro tradizione orale risale a 12000 anni fa.
Incontreremo la comunità del cibo Slow Food di WODSTA (Women Developement for Science and Technology Association) che coinvolge direttamente 150 soggetti e indirettamente più di 1500, con l’obiettivo di riunire gruppi di contadini per formarli sull’utilizzo di piccole porzioni di terreno in area urbana per produrre frutta e verdura. L’agricoltura biologica viene insegnata da 30 donne, attraverso i metodi del double-digging (fertilizzazione del suolo profondo) e del sack garden, per massimizzare la produzione di questo scarso terreno. Oltre a ciò, l’associazione rappresenta per le varie comunità un centro espositivo di differenti modalità di tecnologie sostenibili e a basso impatto energetico, ad esempio forni a energia solare. Area di produzione Regione di Arusha

NB. L'estensione dei territori facenti parte dell'ecosistema Serengeti-Ngorongoro-Masai mara, e la notevole variabilità dei movimenti migratori suggeriscono l'adozione di uno schema “nomade”, ovvero l'utilizzo di campi mobili che permettano di seguire gli spostamenti delle grandi mandrie. Per questo opteremo per un “safari” prevalentemente in campi tendati, con notti in lodges a intervalli regolari.

PROGRAMMA
1° giorno
Arrivo a Nairobi (NBO), incontro con il corrispondente direttamente all’aeroporto e trasferimento in Tanzania, Pranzo in Arusha e game drive in Arusha National Park, per un primo incontro con la fauna africana (giraffe, ippopotami, zebre, bufali di foresta, gnu, tragelafi…), ottimo birdwatching nei laghi Momela e nelle foreste montane intorno al Mt Meru e al cratere di Ngurdoto. Cena e pernottamento in lodge/hotel nel Parco.
2° giorno
Mattina walking safari in Arusha National Park, per un contatto con la fauna aficana più…diretto. Camminando in quello che è definito il “piccolo Serengeti”, accompagnati da un ranger armato, osserveremo i grandi mammiferi delle pianure e alcuni rari primati senza alcuna barriera fisica. Dopo pranzo visita alla comunità di produttori biologici dell’area di Arusha, dove si pratica un’agricoltura basata su tecnologie sostenibili e a basso impatto energetico; in seguito trasferimento al Tarangire National Park. Cena e pernottamento a Tarangire.
3° giorno
Giornata intera al Tarangire, i grandi rapaci dell’africa orientale, il coccodrillo del Nilo. La società degli elefanti. I pitoni africani. La fauna degli ecosistemi a baobab e palma Dom. Gli altri mega-erbivori Le grandi antilopi Cena e pernottamento a Tarangire
4° giorno
Game drive all’alba al Tarangire per osservare in attività i predatori crepuscolari, rientro al campo per colazione, poi trasferimento al Lake Manyara National Park per game drive. Gli ippopotami. I cercopitecoidei di foresta. I timidi tragelafi striati. L’avifauna stanziale e migratoria del Rift. Trasferimento al Lake Eyasi per cena e pernottamento.
5° giorno
Escursioni etnografiche, incontro con gli ultimi cacciatori-raccoglitori funzionali in Africa orientale, gli Hadza. I Datooga, pastori guerrieri “nemici rispettati” dei Maasai. Trasferimento a Karatu per cena e pernottamento in Lodge. Visita al mercato di Karatu, che oltre ad essere uno dei più colorati e tradizionali del paese, è una miniera di immagini straordinarie e uno spaccato rappresentativo delle produzioni locali.
6° giorno
Ngorongoro Conservation Area per la visita al leggendario cratere. Il rinoceronte nero. La vita sociale dei leoni. I clan delle iene maculate. Pranzo al sacco nel cratere, poi trasferimento verso Ndutu via Olduvai . Il fascino della Rift Valley. I siti più famosi per la preistoria dell’uomo. Pernottamento e cena a Ndutu.
7° giorno
Giornata intera dedicata a game drive nell’area di Ndutu, dove in gennaio si prevede la massima concentrazione di erbivori (la cosiddetta grande migrazione) dell’intero ecosistema Serengeti-Masai mara. Zebre, gnu, gazzelle danno alla luce i loro piccoli. Grande attività dei predatori delle pianure, spesso in competizione tra loro. In agosto Ndutu è al margine della migrazione, ma resta un buon sito per l'osservazione dei grandi felidi. In alternativa, secondo l'andamento della migrazione, si opterà per l'estremo occidentale del Serengeti, verso il Lago Vittoria (western corridor) dove le grandi mandrie attraversano il fiume Grumeti.
8° giorno
Giornata intera dedicata al game drive nel Serengeti, cena e pernottamento al campo. La fauna delle grandi pianure. Il ghepardo. Il leopardo. Gli altri carnivori. Le giraffe, le zebre e gli gnu. Gazzelle e antilopi
9° giorno
Giornata intera dedicata al game drive nel Serengeti, cena e pernottamento al campo. La fauna delle grandi pianure. Il ghepardo. Il leopardo. Gli altri carnivori. Le giraffe, le zebre e gli gnu. Gazzelle e antilopi
10° giorno
Giornata intera dedicata al game drive nel Serengeti, cena e pernottamento al campo. La fauna delle grandi pianure. Il ghepardo. Il leopardo. Gli altri carnivori. Le giraffe, le zebre e gli gnu. Gazzelle e antilopi
11° giorno
Partenza al mattino in direzione del Lago Natron,. La cultura Masai.. Arrivo per pranzo; escursione alle cascate Ngaresero. i grifoni di Ruppel. L’oldonyolengai, montagna sacra. Cena e pernottamento al campo.
12° giorno
Breve trekking fino alla sponda del Lago Natron, sito di riproduzione di 2 milioni di fenicotteri, scortati da guide masai. Ritorno al campo per pranzo. Trasferimento a Manyara per cena e pernottamento
13° giorno
Secondo lo stato fisico dei partecipanti, breve walking safari alla base del massiccio del Kilimanjaro, ricchissimo di biodiversità. Pranzo nei dintorni di Moshi, rientro e conclusione del safari.

NB il programma può subire variazioni di tipo organizzativo

Passaporto: necessario, con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese.
Altre informazioni sul paese
http://www.viaggiaresicuri.it/index.php?tanzania  

Quota di iscrizione
€ 30,00 comprensiva di
assicurazione medico bagaglio base Mondial Assistance e Fondazione Slow Food per la Biodiversità

Assicurazione supplementare facoltativa
Mondial Assistance Globy Rosso € 29,00

Quota di partecipazione per persona
- € 2.480,00 per persona
- € 2.530,00 per persona compreso tessera annuale Socio Slow Food + un libro Slow Food in omaggio

Sconto Soci Slow Food Quota di iscrizione gratuita
Supplemento Singola su richiesta

Volo Milano Malpensa – Dar es Salaam € 957,98 quotato al 18.04.11  (su richiesta partenze da altri aeroporti italiani)

La Quota Comprende
- Sistemazione in campi tendati mobili senza servizi in tende da 2 posti alternati di media ogni 4 notti con pernottamenti in piccoli lodge in camere doppie con servizi privati .
- Trattamento di pensione completa durante tutto l’itinerario
- Materiali da campeggio tende e cucina da campo, cuoco ed eventuali portatori.
- Tutti i trasferimenti e le visite come da programma
- Acqua minerale durante il safari
- Tutti gli ingressi e i permessi come da programma
- Ingresso al museo della Gola di Olduvai e Ngorongoro conservation area
- Toyota landcruiser 4x4 attrezzata per safari, o per 10pax, toyota long base.
- Accompagnatore esperto biologo dall’Italia
- Autista/guida locale e accompagnamento da parte del biologo per tutta la durata del safari.
- Tasse di ingresso ai parchi e riserve
- Assicurazione medico bagaglio base Mondial Assistance

La Quota Non Comprende
- Volo di linea, tasse aeroportuali, eventuali sopratasse carburante e/o partenze da altre località 
- Visto turistico da pagare in loco all’arrivo
- Le bevande, le mance e gli extra in genere
- Tutto quanto non espressamente indicato

PER INFORMAZIONI
info@fusorariviaggi.it 059.4270436 

ORGANIZZAZIONE TECNICA OVUNQUE VIAGGI MODENA
CONDIZIONI DI VENDITA - CONTRATTO DI VIAGGIO  

PROGRAMMA E ACCOMPAGNAMENTO A CURA DI BIOSFERA

Programmi di viaggio

 

Data ultima modifica: 24/05/2011 - N visioni: 6.806

la nuova Osteria

 APERTURA AUTUNNO...INVERNO
open da Martedì a Domenica dalle 18 all'1...della notte
Lunedì riposo 

BENVENUTI...dalle 18 vi acccogliamo con l'Aperitivo...la serata prosegue con i nostri menù "esotici", un po' carnivori e un po' vegetariani, anche senza glutine: Stuzzichi e Bocconi, Piatti Special, Insalate, Salumi e Formaggi nostrani...e poi ancora le fantasiose Zuppe vegetariane e le Dolcezze finali…con i vini, le birre artigianali, i succhi e le calde tisane per concludere una bella serata tra amici.

APEFREE a buffet dalle 18...da Martedì a Sabato
Anche senza glutine

 

CUCINA APERTA dalle 19...da Martedì a Sabato
piatti dal mondo tra territorio e esostismi
STUZZICHI e BOCCONI
SALUMI e FORMAGGI
SPECIAL della SETTIMANA
TORTE e DOLCI

DRINK!
Carta dei vini al calice e in bottiglia, la novità il vino S-FUSO BIO
servito in caraffa e bicchieri da osteria
 

WHITE DOG BEER 
l'artigianale inglese a kmzero alla spina e in bottiglia

MENABREA alla spina e altre birrre in bottiglia

COCKTAILS alcolici e analcolici alla frutta

Succhi BIO, Bibite, Tisane e Te FAIR TRADE
 

DOLCEZZE della casa

SU PRENOTAZIONE
Feste di compleanno
Rinfreschi di laurea
Cene di gruppo con menù a scelta

Appuntamenti
Mostre e incontri dedicati a luoghi viaggi e viaggiatori

LA PIAZZA IN UNA MANO
 Rassegna di eventi nell'ambto dell'Estate modenese: la cronaca che sfugge all’informazione, i testimoni della storia; le musiche ibride e le orchestre multiculturali; i personaggi coraggiosi ed eccentrici che ci fanno guardare il mondo da un’altra prospettiva

 

APECENATO a buffet dalle 18 alle 21...solo la Domenica

€ 5 all you can eat !!!

 

 

FREE in tutto il locale

RICHIEDI LA PASSWORD!

 

GLUTEN FREE

ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA
ALIMENTAZIONE FUORI CASA

APERITIVO, STUZZICHI e CENA SENZA GLUTINE

è gradita la prenotazione
info@fusorari.it

 

Contatti

P.le Torti 5 - Modena
tel. 059 4270436
info@fusorari.it
www.facebook.com/fusorari

 

SUGHERIFICIO MARCHI

TAPPI PER
cantine vinicole
distillerie
olio e aceto
tappi speciali a richiesta
isolanti
www.sugherificiomarchi.it/

 

2007-2014 FUSORARI
FUSORARI di Dania Botti e Mario Magnanini s.n.c
P.le Torti 5 - 41121 Modena
Tel./Fax 059 4270436 - info@fusorari.it
P.IVA - Cod.Fis. - Reg.Impr. Modena 03134230360
Credits